Home -> Venezia -> Conti pendenti con la Giustizia/Finiscono in carcere in due

Conti pendenti con la Giustizia/Finiscono in carcere in due

Si è dato da fare per quasi un decennio, tra Friuli Vg e Veneto, il 63enne G.F., domiciliato a Salzano, raggiunto da una condanna definitiva per bancarotta fraudolenta e altri reati connessi commessi tra Udine e Rovigo.
Ieri i Carabinieri di Noale lo hanno rintracciato e condotto al carcere venezia di Santa Maria Maggiore dove sconterà la condanna definitiva a oltre 5 anni.

Episodio simile a Mira, dove i Carabinieri hanno arrestato il 54enne di etnia Rom Luciano Levak.
Già condannato con pena sospesa per reati contro il patrimonio e la fede pubblica – truffa e falsità documentale, reati commessi tra il 2005 ed il 2006 in Friuli Venezia Giulia, Levak è stato alla fine raggiunto da un’ordinanza emessa dal Tribunale triestino che ne ha disposto la cattura e la traduzione in carcere.
Deve scontare una pena che si è accumulata raggiungendo i due anni e mezzo di reclusione e i 1.400 Euro di multa.
Rintracciato a Mira, ora si trova al carcere di Venezia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*