Treviso

Conegliano/In 500 a sfilare per chiedere giustizia per Sara e Jessica

Parenti e amici di Sara e Jessica, le due giovani rimaste uccise sulla A28, la più grande delle due lasciando due figlie piccole sopravvissute alla tragedia, ieri hanno voluto ricordarle e chiedere giustizia sfilando in un corteo silenzioso per le vie di Conegliano.
Si sono ritrovati alle 18, percorrendo il tratto da via XX Settembre a Piazza Cima, davanti a tutti lo striscione che chiedeva giustizia per le due giovani vite spezzate. In molti, la rabbia nei confronti di un gesto da incoscienti, quello che ha portato un 60enne a mettersi alla guida completamente alterato dall’alcol.
Tra i circa 500 presenti figurava il papà di Jessica: Alain Fragasso ha rivolto un appello al Capo dello Stato. A sfilare in silenzio c’erano anche i sindaci di Conegliano e Mareno di Piave, oltre a noti rappresentanti di Associazioni che rappresentano le vittime della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button