Home -> Prendi nota -> Conegliano celebra l’incrocio Manzoni al Concorso Enologico Nazionale

Conegliano celebra l’incrocio Manzoni al Concorso Enologico Nazionale

L’Incrocio Manzoni, vitigno e vino che rappresenta il meglio dell’innovazione e della ricerca in campo enologico, è la prestigiosa produzione autoctona italiana che incarna i valori dell’eccellenza, dell’orgoglio e della passione enologica e vitivinicola. Nati a Conegliano nella scuola enologica più antica d’Italia, dalla ricerca del professore Luigi Manzoni da cui prendono il nome, i vini Incrocio Manzoni sono prodotti in oltre 600 ettari dal nord al sud Italia (anche nelle isole maggiori) e ammessi in 1 DOCG, 8 DOC e 55 IGT che ne certificano la provenienza e la qualità.

Dall’anno scorso è stato istituito per l’anniversario dei 50 anni dalla scomparsa del maestro, già preside della scuola e sindaco della città del Cima, un concorso nazionale autorizzato dal MIPAF che ne celebra la statura e che ritorna quest’anno con l’ambizione di incrementare il numero dei partecipanti.

2^ CONCORSO MANZONI – Vini per palati sopraffini, pronti a conquistare un pubblico sempre più vasto, gli Incrocio Manzoni saranno celebrati il 18 e 19 novembre nella seconda edizione del Concorso Nazionale Incrocio Manzoni all’interno del Campus Cerletti Istituto “enologico ed agrario di Conegliano, coinvolgendo i principali attori del settore vitivinicolo, dagli studenti alle cantine.
“Vogliamo celebrare un grande vino che raccoglie in sé il valore della ricerca in campo enologico, il valore della produzione e del lavoro delle aziende visionarie e il valore dello studio e della trasmissione della conoscenza propria del nostro istituto con gli studenti e i docenti che ne fanno parte.” – dichiara Mariagrazia Morgan Dirigente Scolastica dell’I.S.I.S.S. G.B. Cerletti di Conegliano. – “Gli studenti saranno sempre più protagonisti del loro Campus, mettendosi a disposizione anche per questo concorso gestendo l’accoglienza dei visitatori e affiancando le cantine nella due giorni dedicata agli Incroci Manzoni.”

A promuovere il concorso, di cui la Scuola Enologica “G.B. Cerletti” è capofila, ci sono il CREA, Centro di Ricerca Viticoltura ed Enologia, Unione ex-allievi della Scuola di Viticoltura ed Enologia di Conegliano, la Fondazione per l’insegnamento enologico ed agrario ed il Comitato Provinciale delle Pro Loco Unpli Treviso. Il 2° “Concorso Nazionale dei Vini Incroci Manzoni” è autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.

TERMINI E SCADENZA DELLE CANDIDATURE – Sono oltre 60 le aziende e 80 i campioni che avevano partecipato alla prima edizione, provenienti per lo più da Nord Est. Numeri che gli organizzatori contano di incrementare, avendo censito oltre 200 produttori sul territorio nazionale.

Al Concorso possono partecipare Viticoltori vinificatori in proprio, Cantine cooperative, Aziende commerciali e industriali ed Enti e Istituti di Istruzione Tecnica e Professionale con indirizzo agrario e agroalimentare, che producono vini DOC, IGT e VSQ, ottenuti dagli Incroci Manzoni iscritti al Registro Nazionale delle varietà di vite: Manzoni bianco, Manzoni Moscato, Manzoni Rosa, Incrocio Manzoni 2.14, Incrocio Manzoni 2.3 e prodotti con almeno l’85% di uve provenienti dai vitigni sopra indicati e che siano riportati nell’etichetta delle categorie dei vini ammessi al concorso. Si partecipa con 6 bottiglie da 75cl per ciascun vino presentato.

Il costo della partecipazione è di 80 euro per il primo campione, 70 euro per i successivi. Il termine ultimo per la consegna dei campioni è il 26 ottobre 2019.

INFORMAZIONI – Per aderire al concorso è necessario compilare la documentazione reperibile sul sito www.cerletti.gov.it.
La Segreteria è disponibile per informazioni scrivendo a incrocimanzoni@gmail.com o telefonando al numero 380-2383038.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*