Treviso

Conegliano: brigadiere fuori servizio blocca rapinatore con televisore in mano. Dopo lo sforzo viene colto da malore. Gli auguri e il plauso di Zaia

E’ fuori pericolo all’ospedale di Conegliano il 49enne brigadiere del Nucleo Radiomobile, Marco Giandomenico, benché fuori servizio, ha agito per bloccare un giovane che stava cercando di rubare un televisore al supermercato.
Il brigadiere, in attesa di rinforzi, ha trattenuto il malvivente per una decina di minuti, accusando però un primo malore non appena consegnato il ladro ai colleghi.
Trasportato al Pronto soccorso di Conegliano è stato colpito da un secondo episodio cardiaco acuto per il quale si è reso necessario un intervento chirurgico.

“Nonostante fosse fuori servizio, non ha esitato ad intervenire: un gesto nobilissimo, che merita un plauso. E al riconoscimento per l’alto valore del comportamento, aggiungo ovviamente i miei auguri di pronta guarigione”.

Con queste parole il Presidente della Regione Veneto ha commentato l’intervento del carabiniere trevigiano, ora ricoverato all’ospedale di Conegliano per le conseguenze di un infarto.

“Un gesto che è un esempio di dedizione e impegno, anche oltre i confini del lavoro e che, per questo, assume un significato ancora più profondo. Facciamo tutti il tifo perché il carabiniere torni presto in servizio”, ha concluso Zaia.

Nel frattempo, quest’oggi a Treviso si è tenuto l’udienza per direttissima del 28enne centrafricano accusato del reato di rapina impropria e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Visti i suoi precedenti è stato rinchiuso nel carcere di Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button