Treviso

Conegliano: 23enne da in escandescenze, danneggia vetture, fermato con lo spray urticante

Si svolgerà in tarda mattinata l’udienza per direttissima a carico del 23enne di origini marocchine, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato nella serata di ieri a Conegliano dai Carabinieri per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Le pattuglie di Carabinieri e Polizia Locale erano intervenute verso le 18.30 nei pressi del complesso Corte delle Rose dove era stata segnalata una quindicina di soggetti che stavano litigando fra loro e importunando i passanti.
Proprio l’arrestato, a petto nudo e in evidente stato di alterazione, ha mantenuto un atteggiamento provocatorio, minacciando le forze dell’Ordine, scagliando una bottiglia di birra in strada, andando poi a urtare un’auto ferma nel traffico, salendo e danneggiando un altro veicolo posteggiato e infine si è avventato su una terza vettura colpendo lo specchietto retrovisore.

Alla fine è stato immobilizzato a seguito di una colluttazione con le forze dell’ordine che hanno dovuto far uso anche dello spray urticante in dotazione.

Due Carabinieri hanno riportato lesioni guaribili in alcuni giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button