Friuli Venezia Giulia

Conclusi gli interventi di soccorso a Meduno e Sappada

Si sono conclusi entrambi gli interventi attivati nel pomeriggio sui rilievi friulani.

A Meduno soccorso il 75enne parapendista ungherese che è precipitato appena dopo il decollo procurandosi una frattura esposta ad un arto e un trauma cranico è stato imbarellato sulla spinale dall’equipe tecnico sanitaria dell’elisoccorso regionale giunta sul posto, a poca distanza dal decollo, assieme all’ambulanza.
E’ stato elitrasportato a Udine.
C’è molta turbolenza in quota e questo ha probabilmente causato l’errore nella manovra.

E’ stato tratto in salvo il giovane escursionista di Cervignano del Friuli che si è trovato in difficoltà a quota 2150 di altitudine in un tratto impervio tra il Bivacco Damiana del Gobbo e il Passo Dell’Arco.
Il giovane era arrivato al bivacco attraverso Forcella Chiesa e da qui voleva rientrare a Sappada ma ha erroneamente imboccato in salita un canale sbagliato.
Ha raccontato di essersi già trovato in difficoltà durante la risalita del canale e ancora di più quando, al termine del canale stesso, si è ritrovato sulla forcella e ha visto la pendenza presente dall’altra parte, con tratti di neve da superare.
Resosi conto dell’errore e considerato lo scenario che aveva di fronte, si è fatto prendere dal panico ed ha chiamato il NUE112.
I soccorritori dell’elicottero della Protezione Civile lo hanno issato in hovering alla base del canale e portato a valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button