Home -> Venezia -> Comune di Venezia approva sperimentazione del Taser alla Polizia locale
A Taser X26 stun gun is displayed at the Oakland Country Sheriff's office in Pontiac, Mich., Tuesday, Dec. 12, 2006. A little-noticed bill that would let more people use Tasers and stun guns in Michigan is awaiting Gov. Jennifer Granholm's signature, though critics hope she wields her veto pen. The legislation approved by the state Senate 30-7 last week would exempt detention facilities and private security officers at some hospitals and malls from a ban against Tasers, which have been criticized for causing deaths. (AP Photo/Carlos Osorio)

Comune di Venezia approva sperimentazione del Taser alla Polizia locale

Il Consiglio comunale di Venezia ha dato il via alla sperimentazione di armi ad impulsi elettrici (Taser) come dotazione di reparto del personale del Corpo della Polizia locale.
La sperimentazione, durerà sei mesi e prevede di dotare due operatori per turno di servizio di un’arma ad impulsi elettrici.
La sperimentazione prenderà il via una volta concluso il periodo di formazione previsto, secondo le linee guida indicate nel provvedimento.
E’ prevista la formazione di almeno tre istruttori, che dovranno poi addestrare i colleghi che partecipano alla sperimentazione e di tutto il personale coinvolto.
Il percorso formativo sarà di almeno 24 ore, di cui 3 sulle conseguenze sanitarie legate all’utilizzo dell’arma, 3 sul trattamento sanitario delle persone colpite da armi ad impulsi elettrici, 2 sulle caratteristiche tecniche dello strumento, 2 sui presupposti per il suo utilizzo, 2 sui criteri giuridici per l’uso, 3 sulle precauzioni per utilizzarlo e 9 sulle procedure operative da adottare prima di un eventuale utilizzo dell’arma.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*