Home -> Venezia -> Colta a rubare cerca di "sforbiciare" il direttore del negozio

Colta a rubare cerca di "sforbiciare" il direttore del negozio

Episodio alquanto movimentato, quello nel fine settimana appena trascorso ha portato all’arresto di
una trentenne rumena.

La giovane era stata sorpresa a rubare vestiti per 250€ dal Direttore del Centro Commerciale Tom – Tommasini della veneziana Caltana.

Colta sul fatto, anzichè arrendersi la 30enne ha cercato di ferire il Direttore con delle forbici che probabilmente aveva con se per rompere i sigilli del sistema anti-taccheggio.

Prima di essere definitivamente bloccata anche con l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri, la donna è comunque riuscita a dare un morso alla mano dell’uomo, nel tentativo di liberarsi e scappare.
L’unica cosa che ha ottenuto è di essere arrestata per rapina impropria e condotta al carcere della Giudecca.

I controlli dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno poi portato alla denuncia di due giovani spacciatori.

Il primo, durante un controllo stradale, ha tentato di disfarsi di una dose lanciandola dal finestrino dell’auto.

Recuperata la marijuana, nella sua abitazione i militari hanno poi trovati altri 30 grammi di sostanza, insieme ai classici bilancini-bustine necessari al confezionamento delle dosi.
Il giovane è stato denunciato in stato di libertà.

Il secondo spacciatore è stato sorpreso dalla pattuglia al Parco Albanese di mestre.
Si tratta di un uomo di origini africane trovato con 25 grammi di marijuana pronta allo spaccio.
Anche lui è stato denunciato.

A Mirano, un soggetto già noto alle forze dell’ordine è stato denunciato perchè, approfittando della distrazione della titolare cinese di un grande centro acquisti, si era appropriato di vari capi di abbigliamento che aveva indossato sotto i suoi, all’interno di un camerino.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*