Treviso

Clandestino approda a Mareno in mezzo ad un carico di legna

Avventura a lieto fine per un giovane mediorientale, sicuramente ospitato in qualche campo profughi bosniaco, che è riuscito ad intrufolarsi in un bilico con un carico di legna diretto in Italia.

Il camion è approdato ieri sera presso un agriturismo di Mareno di Piave per effettuare lo scarico.

L’autista, nello scaricare i bancali di legna da ardere dall’ autotreno nel piazzale dell’agriturismo, si è accorto della probabile presenza di persone presenti all’interno del rimorchio.

A quel punto il titolare ha allertato i Carabinieri di Susegana che giunti sul posto hanno fermato un giovane di età fra i 20 e i 30 anni, privo di documenti.

Lo straniero, infreddolito e stanco per il viaggio e in condizioni precarie, è stato assistito ed accompagnato in caserma quindi, d’intesa con l’Autorità prefettizia, trasferito momentaneamente presso una struttura di accoglienza del trevigiano.

I Carabinieri hanno appurato che il conducente bosniaco dell’autotreno è estraneo ai fatti, proveniva effettivamente con il proprio mezzo dalla Bosnia Erzegovina dopo un viaggio durato tre giorni ed era giunto in Italia transitando dalla frontiera di Trieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button