Home -> Prendi nota -> Cinemazero presenta Chantal Akerman
Chantal Akerman

Cinemazero presenta Chantal Akerman

Venerdì in Mediateca Cinemazero appuntamento dedicato alla regista, sceneggiatrice e
In occasione del progetto diffuso di divulgazione della cultura umanistica intitolato Femminile al plurale di UTI Noncello e del Comune di Pordenone, a cura della professoressa Sergia Adamo, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Trieste e della Consigliera di Parità della Regione, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, venerdì 07 febbraio alle 18.00 la Mediateca di Cinemazero (Palazzo Badini – Via Mazzini, 2), ospiterà il primo incontro a ingresso gratuito dedicato alla figura di Chantal Akerman, originale e interessante regista sperimentale, sceneggiatrice e artista, recentemente scomparsa.

Ad analizzare la sua produzione la scrittrice Ilaria Gatti, che per l’occasione presenterà al pubblico il suo volume Chantal Akerman. Uno schermo nel deserto.
La filmografia della Akerman è impressionante per quantità, con una sintassi cinematografica basata sui lunghi piani fissi, sulle riprese circolari, sull’uso della camera-car, tutto collegato all’eterna inquietudine dei suoi viaggi per il mondo ma anche alla necessità di mettere in scena la propria vita. Il suo cinema va oltre la progressione narrativa fino ad approdare, quasi naturalmente, ad un format diverso che non è più film ma video-installazione.

Il saggio, scritto a 4 mani con Alessandro Cappabianca, è suddiviso in 12 capitoli che individuano altrettanti temi desunti dalle sue dichiarazioni e dai suoi lavori: L’identità; La memoria; La madre; Il tempo; Confini; Città; La casa; Il corpo; La commedia; La danza, la musica, la letteratura; Le installazioni; Epilogo. Inoltre, contiene cenni biografici dettagliati e un registro di tutte le opere da lei realizzate, organizzato secondo un ordine cronologico nel quale film, cortometraggi, programmi televisivi e opere artistiche sono riuniti insieme a sottolineare le connessioni e i continui rimandi tra le diverse forme di espressione che rappresentano un carattere costitutivo del suo lavoro.

La rassegna continuerà poi a Cinemazero il 10 e 17 febbraio per indagare e scoprire la filmografia della cineasta dal suo primo all’ultimo lungometraggio, attraverso numerose riflessioni per ricordare un’originale esploratrice della pluralità del femminile e delle sue narrazioni.

Prossimi appuntamenti a Cinemazero dedicati a Chantal Akerman

Lun. 10 febbraio h. 21.00 – No Home Movie (2015)
Un documentario diretto da Chantal Akerman, incentrato sulle conversazioni tra la cineasta e sua madre pochi mesi prima della morte di sua madre.
Lun. 17 febbraio h. 21.00 – Je Tu Il Elle (1974)
Una ragazza è in balia di uno statico onanismo che la tiene prigioniera tra le mura della sua casa. Affamata e irrequieta, scrive di getto i suoi pensieri su fogli di carta con cui tenta di ritrovare una logicità che pare aver ormai perduto.
Per conoscere tutti gli appuntamenti di femminile al plurale: www.femminilealplurale.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*