Home -> Prendi nota -> Cimaldolmo festeggia i suoi Alpini

Cimaldolmo festeggia i suoi Alpini

A Cimadolmo, il Gruppo Alpini di Cimadolmo compie 60 anni e tutti stanno lavorando alacremente per rendere l’importante traguardo ancora più significativo.
Tanto tempo è passato da quel giorno del 1959 in cui sei amici di Cimadolmo, accomunati da quello “spirito di corpo” tipico della “famiglia” degli Alpini, decisero, al Bar “Da Rui”, allora in attività di fronte alla piazza principale, Piazza Martiri della Libertà, di dare vita al Gruppo Alpini di Cimadolmo.

I 6 fondatori: Armando Vidotto, Arturo Masetto, Ugo Marchi, Rino Ceccon, Carlo Buosi e Rino Facchin, sono “andati avanti al paradiso di Cantore” come dicono nel caratteristico linguaggio della “fameja alpina” i componenti del Gruppo, i fondatori sono e saranno ricordati come sempre anche in questa occasione.

La fondazione verrà ricordata domenica 20 ottobre a Cimadolmo.
Si inizierà con l’ammassamento degli intervenuti presso gli impianti sportivi alle ore 9:15, successivamente, la sfilata fino al Monumento di Piazza Martiri della Libertà, con Alzabandiera e Onori ai Caduti, Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale alle 10:30.
Verrà poi fatto un dono alla cittadinanza di Cimadolmo, frutto della volontà di ricordare in maniera tangibile questo importante traguardo associativo.
E’ poi in programma la sfilata fino alla sede degli Alpini con le Autorità presenti e infine il momento conviviale alle ore 12.

Attualmente il Gruppo ha come Capogruppo Mauro Cadamuro che svolge questo ruolo dal 2017.
Il Gruppo è coinvolto in numerose iniziative benefiche e sociali nel territorio, iniziative che coinvolgono scuole, anziani, rispondendo allo spirito degli Alpini sempre “armati di fede e di amore”, sempre pronti li dove vi è bisogno di aiuto e di concretezza, cosi i “Veci” cosi come i “Bocia” sono coinvolti e attivi.

Il Sindaco Giovanni Ministeri ringrazia il Gruppo Alpini di Cimadolmo per il lavoro prestato in questi anni, un servizio all’insegna di quei saldi valori, come il profondo legame con la Patria, coraggio, valore, con una profonda attenzione ai bisogni quotidiani, coesione e fratellanza.
Voi Alpini, conclude Ministeri, siete testimoni di questi vostri valori universali, nelle missioni internazionali così come nelle varie emergenze in cui siete sempre stati coinvolti nel nostro paese, Voi siete il simbolo di quell’Italia migliore da cui noi tutti prendiamo esempio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*