Pordenone

Catturato nel pordenonese 58enne latitante ed esponente di un clan mafioso catanese

Gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Pordenone, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, ieri mattina giovedì 8 luglio, hanno individuato in un comune della pedemontana pordenonese il 58enne M.R., originario della provincia di Catania, sul quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania.


Il 58enne si nascondeva alla Giustizia nell’abitazione di suoi famigliari.
Deve infatti scontare 7 anni e 9 mesi di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, rapina, associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga: fatti commessi in provincia di Catania tra il 2007 ed il 2017.


In particolare, il 58enne, ritenuto esponente di vertice del clan mafioso Scalisi di Adrano (CT) articolazione territoriale del clan mafioso Laudani di Catania, era stato già arrestato l’ 11 luglio 2017, dalla Squadra Mobile di Catania, in quanto destinatario di misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania unitamente ad altre 38 persone appartenenti al sodalizio degli “Scalisi”, un’associazione per delinquere di stampo mafioso attivo negli ultimi anni nella provincia di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button