Treviso

Casier/Inaugurato il nuovo Medical Treviso che punta all’eccellenza nella riabilitazione

Tanti ospiti illustri, stamani a Dosson di Casier, per l’inaugurazione di Medical Treviso, la nuova struttura che con lo slogan “La salute in movimento” si ripromette di diventare in breve tempo una dei principali poli sanitari del trevigiano dedicato ai servizi medici polispecialistici e riabilitativi. Medical Treviso è infatti un poliambulatorio specializzato nella riabilitazione delle patologie collegate all’apparato muscolo-scheletrico, cardiologico, pneumologico, neurologico e del linguaggio.

Al taglio del nastro di stamani sabato sono stati ospiti tre campionissimi dello sport: l’ex pallavolista Samuele Papi, l’unico atleta italiano a potersi fregiare di ben 4 medaglie olimpiche; la schermitrice Martina Favaretto, giovanissima ma già affermata campionessa del fioretto azzurro, forte degli ori vinti nel fioretto a squadre sia ai recenti Mondiali al Cairo che agli Europei di Adalia. Titoli conquistati entrambi quest’anno.

Da Sinistra: Papi, Favaretto e Zanin

Il terzo ospite ha invece appena portato i ragazzi della nazionale italiana under 18 a vincere il titolo europeo del volley: è Michele Zanin, coach anche del Volley Treviso di serie B. I tre sportivi hanno visitato il nuovo centro medico di Dosson di Casier accompagnati dal direttore sanitario Dott. Gianluca Bertoni, dal titolare Roberto Veneran e dalla direttrice della struttura dott.ssa Patrizia Azzano.

Con la Direttrice, la Dott.ssa Patrizia Azzano

Prima degli immancabili brindisi e rinfresco e dopo gli interventi di benvenuto e la benedizione ad opera del parroco del paese don Adriano Fardin, al sindaco di Casier Renzo Carraretto è toccato il tradizionale taglio del nastro. Al nuovo staff medico e infermieristico al lavoro al Medical Treviso sono poi giunti anche i complimenti per l’interessante iniziativa da parte del governatore veneto Luca Zaia. Il nuovo centro medico è dotato sia di palestra riabilitativa con attrezzatura di ultima generazione, sia di piscina riabilitativa. ‍

Il brindisi di gruppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button