Home -> Veneto -> Cascata di Fanes deviata per cercare il turista disperso

Cascata di Fanes deviata per cercare il turista disperso

Quest’oggi verrà fatto un sopralluogo da parte di vigili del fuoco, Cnsas, carabinieri forestali e Genio Civile per studiare la modalità per il blocco delle acque del torrente Fanes, dove venerdì scorso è caduto, senza più riemergere, il turista 38enne romano Alfonso Maria Lostia.

Le uniche tracce del turista riemerse il primo giorno sono una scarpa ed un gilet.

Vista la potenza dell’acqua, il rischio per i soccorritori è alto e ieri nel vertice in Prefettura è stato deciso di proseguire con la deviazione e la limitazione della portata dell’acqua del bacino per poter operare in sicurezza nella forra.

Con ogni probabilità, nella giornata odierna, sarà necessario, per motivi di sicurezza, limitare l’afflusso di gente alle cascate, che in questi giorni attirano migliaia di visitatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*