Friuli Venezia Giulia

Caro bollette/Svolta Green o svolta nucleare?

Il caro bollette riaccende vecchie considerazioni e nuove polemiche anche in Friuli Vg.

Sergio Bini, assessore alle Attività produttive e Turismo della giunta di Massimiliano Fedriga, ha dichiarato di essere favorevole a “investimenti sull’energia nucleare”.

Sul” fronte opposto gli risponde indirettamente la senatrice Tatjana Rojc.

Per l’esponente del Pd, “Per bocca del suo assessore Fedriga si adegua all’ultimo spot politico di Salvini sul nucleare, che non è certo una soluzione alle bollette visto non può essere riattivato in meno di dieci anni e porta con sé il ‘problemino’ delle scorie radioattive”. 

L’Europa ha attivato una procedura d’infrazione contro l’Italia per non aver adottato un programma nazionale per la gestione dei vecchi rifiuti radioattivi. 

Insiste la senatrice Rojc: “Bisogna ammirare il giro di valzer che ha portato la Giunta Fedriga dal ‘non abbiamo mai espresso una posizione favorevole all’energia nucleare’ di due anni fa al ‘condivido l’idea di ripristinare investimenti considerevoli sull’energia nucleare’ di oggi. 

E’ indicativo, aggiunge, di una politica che non programma né indirizza, ma insegue e cambia idea a convenienza. 

Almeno – conclude – all’on. Tondo va riconosciuto di essere sempre stato favorevole al nucleare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button