Prendi notaTreviso

Caro Benzina/ i consigli degli autoriparatori di Confartigianato per ridurre i consumi

L’effetto del prezzo della benzina a oltre 2,5 euro al litro sta provocando un drastico calo degli spostamenti non indispensabili e, di conseguenza dei rifornimenti di carburante.

Consideriamo però che le persone che si muovono abitualmente nel nostro territorio lo fanno principalmente per motivi di lavoro (75%), utilizzando per il 77% dei casi mezzi motorizzati, auto private per il 67%.
La maggior parte degli automobilisti trevigiani quindi usa l’auto per necessità e i costi del carburante rappresentano una spesa incomprimibile e grava sull’economia delle persone e delle famiglie.

Di fronte a questa situazione, tocca purtroppo adattarsi all’italiana, ovvero arrabattarsi, come si dice, cercando di adottare qualche semplice accorgimento che permetta di risparmiare.

Anche se le prestazioni delle nuove autovetture sono migliorate in termini di consumo, una corretta manutenzione dell’autovettura, un uso conforme del mezzo e una guida intelligente possono consentire di ridurre consumi ed emissioni di CO2 fino al 15 % migliorando al contempo anche la sicurezza stradale.
Mantenere le condizioni del veicolo in perfetta efficienza contribuisce sensibilmente a far risparmiare carburante.
Su tutti eseguire i controlli e le registrazioni previste dalla casa costruttrice e, in particolare, cambiare l’olio al momento giusto, controllare periodicamente la condizione e la pressione di gonfiaggio degli pneumatici.

L’uso del climatizzatore, ad esempio, incrementa i consumi anche del 25% in certe condizioni.
Pertanto quando la temperatura esterna lo consente, evitatene l’uso eccessivo ed utilizzate preferibilmente gli aeratori sfruttandone l’orientabilità.
Il problema del caldo non va risolto viaggiando con i finestrini aperti in quanto ciò determina un effetto negativo sull’aerodinamica del veicolo e, conseguentemente, sui consumi di carburante.

Infine conta moltissimo anche adottare uno stile di guida “morbido”: mantenere una velocità moderata, evitare frenate improvvise, non accelerare bruscamente, seguire l’indicatore del cambio marcia, spegnere il motore quando si può sono attenzioni che consentono ulteriormente di ridurre i consumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button