Venezia

Portogruaro/Carabinieri scoprono badante infedele

Badante infedele distrae dai conti degli anziani che accudiva la somma di 3500 euro.
L’attività fraudolenta è stata scoperta in queste ultime ore dai carabinieri della compagnia di Portogruaro, città nella quale si sono verificati i due episodi.

I militari della stazione guidati dal luogotenente di origini friulane Corrado Mezzavilla, hanno raccolto elementi indiziari a carico di un’italiana di origine romena, una 41enne.
È accusata di furto e indebito utilizzo di carte di credito.

Approfittando della fiducia degli anziani residenti in centro storico a cui teneva compagnia, di cui uno immobilizzato a letto, la badante fra il 7 e il 16 luglio scorso e in diverse circostanze, si è impossessata della tessera bancomat portando via la grossa somma.
La denuncia è stata presentata dai figli della coppia.

Altri due furti sono avvenuti ieri pomeriggio in un supermercato a Lugugnana (denunciata una croata che ha abbandonato la refurtiva); e ieri sera alle 23 in una abitazione di San Stino dove una banda ha portato via da un tavolo i soldi per la spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button