Treviso

Carabinieri passano al setaccio ambienti dello spaccio di Montebelluna

Passato al setaccio ieri pomeriggio, gli ambienti dello spaccio a Montebelluna.

I Carabinieri del posto assieme ai colleghi di Mestre hanno setacciato l’area nei pressi della stazione ferroviaria, Parco Manin e l’area verde di Cima Mandria.

Sono stati identificati numerosi soggetti, molti dei quali di origine extracomunitaria.
I militari hanno così proceduto ad una serie di perquisizioni che hanno permesso di rinvenire diversi grammi di cocaina ed hashish.

Vista la modica quantità, sono stati segnalati al prefetto, un 21enne di Castelfranco e un 23enne nigeriano.
Mentre un 35enne nigeriano è stato trovato con 5 gr. di cocaina suddivisa in dosi e 185 euro, possibile provento di spaccio.

Sanzionato pure un 20enne di Montebelluna sorpreso alla guida del motorino senza targa e senza assicurazione, ma con 7 gr di marijuana.

Nello stesso pomeriggio i Carabinieri di Montebelluna hanno arrestato un 40enne pregiudicato albanese di Paese perché il Tribunale di Treviso ha emesso un ordine di carcerazione per reati risalenti al 2013.
Dovrà scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button