Pordenone

Capitani coraggiosi/Scende dalla montagna con una frattura esposta alla gamba per non disturbare il Soccorso Alpino

Non si può certo dire che difetti di coraggio, il giovane escursionista che ieri si è rotto una gamba mentre con il fratello minorenne percorreva il sentiero Cai numero 390 che conduce alle casere Laghet di sotto e di sopra, tra le Dolomiti Friulane (siamo nel pordenonese).
Il giovane, A.C., 33 anni, di Pasiano di Pordenone, aveva riportato una frattura esposta alla gamba centrata dalla caduta di un grosso sasso dall’alto.
Ciò nonostante, resistendo al dolore e alla fatica di procedere su una sola gamba, è riuscito ad arrivare fino alla località di Pian Fontana, dove ha trovato i soccorritori della stazione Valcellina che erano pronti ad imbarcarsi sull’elicottero.
Ed è stato proprio a bordo dell’elisoccorso del Suem di Pieve di Cadore che il coraggioso 33enne è stato condotto all’ospedale di Pordenone.
L’escursionista si è poi persino scusato con i soccorritori per averli disturbati con il suo caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button