Venezia

Caorle solidale con l’Ucraina/Stasera l’Ufficio Iat illuminato di giallo e blu

La Città di Caorle esprime vicinanza e solidarietà alla popolazione ucraina che sta subendo in questi giorni le tragiche conseguenze dell’aggressione da parte dell’esercito russo.

L’Amministrazione Comunale ha organizzato un gesto simbolico per stasera, martedì 1 marzo, alle ore 18.30: l’Ufficio Iat presso il Centro Culturale “Andrea Bafile” sarà illuminato con i colori della bandiera dell’Ucraina.
Tutto il consiglio comunale è stato invitato a partecipare all’accensione delle luci.

Oltre a questo gesto di vicinanza, la Città di Caorle, su proposta di Silca Ultralite Vittorio Veneto, ha aderito all’iniziativa di World Triathlon (Federazione Internazionale di Triathlon) che nei giorni scorsi ha attivato una casella di posta elettronica per atleti e delegazioni ucraini che abbiano bisogno di supporto e per eventuali soggetti disponibili ad accogliere gli atleti.

Silca Ultralite Vittorio Veneto, società sportiva che organizza i grandi eventi di Triathlon a Caorle (tra cui l’European Triathlon Cup in programma dal 13 al 15 maggio 2022), ha contattato l’Amministrazione Comunale di Caorle ed il Consorzio di Promozione Turistica Caorle e Venezia Orientale per verificare l’eventuale disponibilità della Città di Caorle e delle sue strutture ricettive ad accogliere atleti ucraini, allenatori ed i loro familiari che ne avessero necessità.

Nella giornata di ieri è stata inviata una comunicazione alla World Triathlon a mezzo della quale è stata confermata la disponibilità ad accogliere temporaneamente nella località balneare triatleti e tecnici che dovessero trovarsi in situazione di pericolo e che dovessero richiedere aiuto.

“Caorle è vicina al popolo ucraino in queste ore così buie – spiega il Sindaco di Caorle, Marco Sarto – Le sofferenze dell’Ucraina non possono lasciarci indifferenti. Grazie alla collaborazione con Silca Ultralite ci è stata offerta questa possibilità di ospitare gli atleti che dovessero trovarsi in situazione di difficoltà”.

“Le strutture ricettive di Caorle sono pronte ad aprire le porte agli atleti ed ai loro cari – aggiunge Marco Catto, Presidente del Consorzio di Promozione Turistica Caorle e Venezia Orientale – E’ un dovere per la nostra categoria mettersi a disposizione in una situazione così drammatica. Speriamo di poter portare un po’ di sollievo agli amici ucraini”.

“Ringraziamo la Città di Caorle per aver accolto immediatamente la richiesta di World Triathlon e aver dato disponibilità ad accogliere atleti e staff della federazione ucraina di triathlon in questo momento difficile”, commenta il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti.

L’Amministrazione Comunale, confrontandosi con associazioni di volontariato e Caritas locale, si sta attivando, infine, per promuovere altre azioni in risposta a questa grave emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button