Venezia

Caorle/La 67enne trovata morta in strada è stata urtata da un mezzo della raccolta rifiuti

E’ ad una svolta la triste vicenda della donna trovata priva di vita ieri mattina sul lungomare Trieste a Caorle.
Come già avevano ipotizzato le Forze dell’Ordine subito dopo il ritrovamento del corpo, Bernadetta Gallo è stata urtata da un mezzo il cui autista non si è fermato a prestarle soccorso, probabilmente perchè ignaro dell’accaduto.
Grazie alle telecamere della videosorveglianza che insistono sulla zona, i Carabinieri di Caorle hanno potuto ricostruire rapidamente la tragedia.

La donna è stata involontariamente toccata da un mezzo della raccolta rifiuti della Asvo.
L’autista era in retromarcia e non si è avveduto della presenza della signora che potrebbe essersi anche già trovata a terra in seguito ad un malore e dunque ancora più difficile da scorgere per l’autista..
Nell’attesa di capire se si sia trattato di una fuga vera e propria, o se non si sia veramente accorto della disgrazia, l’autista, che ancora non è stato identificato (questione di ore) sarà indagato per omissione di soccorso e omicidio stradale.
Il mezzo della raccolta rifiuti è stato invece posto sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button