Venezia

Caorle/Come cambia Viale Santa Margherita

Completata l’opera di taglio dei pini marittimi in viale santa margherita, e questi sono i risultati.

Lo skyline è cambiato radicalmente e al posto della natura ci sono i palazzi e i condomini che caratterizzano la via.

I fusti erano sani, ma secondo la progettualità del comune di Caorle non si poteva fare diversamente.

La soluzione meno impattante, quella adoperata a Lignano dove i pini sul lungomare sono salvati, non avrebbe potuta essere applicata.

Le radici e le loro protuberanze rendevano pericolosa la circolazione sia per le automobili che per le biciclette.

Nelle case delle laterali i pavimenti sono sollevati.

Le critiche maggiori sono arrivate da fuori, dai turisti, che non conoscono la problematica.

Ora l’asfalto tra via Manzoni e via Gozzi verrà sottoposto a lavori per l’adeguamento delle condotte idriche.

I lavori continuano fino a Pasqua del prossimo anno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button