Prendi notaVeneto

Campeggio a Caorle: il miglior modo per scoprire il Veneto

Il Veneto è un territorio a fortissima vocazione turistica: non mancano città d’arte, cultura, borghi suggestivi e lunghi litorali sabbiosi. Ecco quali sono i luoghi da scoprire durante l’estate 2023, partendo proprio da Caorle

Nonostante Venezia sia una meta riconosciuta a livello mondiale per via della sua bellezza senza tempo, anche altre città e borghi del Veneto meritano assolutamente una visita. Parliamo di luoghi che hanno mantenuto intatta la propria identità ma – allo stesso tempo – non mancano delle strutture adatte per accogliere il gran numero di turisti che arriva ogni anno.

Il Veneto, quindi, è la destinazione adatta sia per una rilassante vacanza al mare, sia per un viaggio on-the-road. Il nostro consiglio è quindi quello di basarsi in borghi sulla costa come Caorle, che dista solo un’ora di auto dal capoluogo. Sarà infatti possibile trovare sistemazioni alberghiere ed extra-alberghiere. Non mancano strutture per chi ama la natura, come ad esempio i campeggi naturalistici (per avere un’idea, scegli un campeggio a Caorle tra i molti proposti sui siti web turistici). Vediamo, allora, quali luoghi visitare sulla costa e nell’entroterra veneto partendo proprio da Caorle.

Costa veneta: cosa vedere

Le meraviglie della costa adriatica veneta iniziano proprio dalla Laguna di Caorle, un’area naturalistica in cui è possibile visitare le vecchie abitazioni dei pescatori fatte in legno. Intervento umano e natura incontaminata si incontrano in maniera perfetta. I territori possono essere visitati sia arrivando in barca che con una sana pedalata in bicicletta lungo i sentieri.

Spostandosi un po’ più in avanti non mancano sorprese raggiungendo Jesolo. Oltre a diversi chilometri di spiaggia sabbiosa, gli amanti della natura scopriranno la bellezza di dune di sabbia e costruzioni pittoresche che faranno tornare i turisti indietro nel tempo. Oasi naturali si alternano a palazzi storici, per un’esperienza incredibile da vivere – volendo – anche in bicicletta.

Lungo la costa è possibile organizzare anche un indimenticabile tour delle isole del Veneto. Si tratta di piccole isolette dalla storia incredibile. Spesso abitate, a volte disabitate, colpiranno tutti per gli scorci naturalistici che offrono e per le testimonianze di una vita semplice e genuina. Le più note sono sicuramente Burano e Murano nella laguna veneziana, ma ci sono altre sorprese da scoprire. Torcello è una testimonianza bizantina ben conservata, così come San Giorgio Maggiore, che ricorda i migliori periodi della Serenissima. Sarà sorprendente anche una visita alle isole del Delta del Po e – se si viaggia a settembre – è irresistibile il richiamo del Festival del Cinema di Venezia al Lido.

Le bellissime ville venete

Spingendosi verso l’entroterra è immancabile un tour delle ville venete, ovvero costruzioni firmate dai più grandi artisti italiani per signori del posto. La valorizzazione turistica ha spinto molto sul restauro e la conservazione delle bellissime ville, che oggi sono quasi tutte visitabili. Il nostro consiglio è quello di partire dalle ville del Palladio per poi farsi prendere la mano in un viaggio in auto indimenticabile. Non resta che partire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button