Prendi nota

Basket in carrozzina/Millenium chiude al 4° posto

Il podio sfuma sul fil di lana, ma la Studio3A Millennium Basket esce a testa altissima dal parquet di Giulianova, così come da un campionato, quello di serie A di pallacanestro in carrozzina, chel’ha vista chiudere ottima quarta, una posizione per la quale alla vigilia della stagione la società padovana avrebbe messo non una ma due firme.

Certo, dopo l’impresa nei quarti con Porto Torres, resta un po’ di amaro in bocca per il resto del percorso nella fase finale del torneo, non tanto per la semifinale persa contro gli inarrivabili campioni d’Italia della S. Stefano Avis, quanto proprio per i due equilibratissimi match di finale per il terzo posto contro la Deco Group Amicacci, nei quali i veneti hanno sempre giocato alla pari cedendo in entrambe le occasioni per soli tre punti.

Come la gara d’andata disputata la settimana precedente in casa a Piombino Dese, e chiusasi sul 66-69, anche la partita di sabato 17 aprile, in terra abruzzese, ultimo atto della stagione 2020-21, è stata appassionante, giocata punto su punto e all’insegna dei sorpassi e controsorpassi. All’inizio del secondo quarto Giulianova, che parte appunto dal +3, allunga portandosi sul 20 a 13, ma una tripla di Scandolaro dà la scossa alla Studio3A che recupera e si presenta all’intervallo lungo avanti di uno, 32 a 31. Non basta ancora, ma dopo altri break e contro-break, nell’ultimo quarto, a 7 minuiti dalla sirena, un canestro di Raourahi porta Padova sul +7, 54-47, il massimo vantaggio che significa terza piazza. Ma sul più bello, com’è già capitato più volte in questa stagione, complice anche la “panchina corta”, nel finale Foffano e compagni vanno in debito di energie e lucidità, e devono subire il ritorno e il colpo di coda dei locali. 

“Peccato, ci avevamo fatto la bocca, ma nel finale lì davanti si è inceppato qualcosa, abbiamo commesso alcuni errori fatali sotto canestro, loro si sono riportati avanti e quando ti trovi a dover nuovamente inseguire diventa tutto più difficile – commenta il coach Fabio CastellucciCiò non toglie che sono molto soddisfatto di questa stagione: mi era stato chiesto di far crescere i giovani, senza alcuna richiesta di piazzamento, e invece siamo arrivati tra le prime quattro. Un’annata in cui ha funzionato tutto, dalla società che ci ha consentito di lavorare in serenità e sicurezza, al gruppo di tutti i giocatori. E da martedì riprendiamo gli allenamenti per iniziare già a preparare la prossima stagione”.

Sulla stessa linea la presidente, Silvana Vettorello. “Dispiace per la finale per il terzo posto, l’avversario era alla nostra portata, ma sono molto ma molto contenta, il quarto posto va al di là di ogni nostra aspettativa, è un risultato buonissimo che peraltro ci garantisce il pass per disputare anche la Coppa Italia. Abbiamo dimostrato che questa squadra con tanti giovani, e con un ottimo allenatore, rappresenta una solida base per costruire un futuro importante”.

A proposito di giovani, domenica 18 aprile niente partite per l’Under delle Iene, che avrebbe dovuto giocare in casa due gare (una di recupero) valide per il campionato nazionale giovanile con i pari età di Porto Torres, che però ha dato forfait, con conseguente doppia vittoria a tavolino per i ragazzi di Jacopo Da Villa.  

DECO GROUP AMICACCI GIULIANOVA – STUDIO3A MILLENNIUM BASKET 62-59

Parziali: 17-13, 14-19 (31-32), 16-16 (47-48), 15-11

AMICACCI GIULIANOVA: Beltrame, Beginskis 16, Marchionni 20, Blasiotti, Gharibloo 6, Ferroni, Labedzki, Ion 2, Cavagnini 18. All. Accorsi.

STUDIO3A MILLENNIUM BASKET: Bargo 16, Foffano 9, Faccioli, Casagrande 15, Scantamburlo, Raourahi 9, Scandolaro 8, Gamri 2, Leita. All. Castellucci.

ARBITRI: Lastella e Santangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button