Home -> Veneto -> Basket in carrozzina/La Millennium al suo primo anno in Serie A
Millennium basket

Basket in carrozzina/La Millennium al suo primo anno in Serie A

Scatterà sabato 9 novembre, alle ore 20, al palazzetto dello sport di Piombino Dese (giorno, ora e luogo di tutti i match interni) contro Giulianova l’avventura della Studio3A Millennium Basket nel massimo campionato italiano di pallacanestro in carrozzina: nei giorni scorsi la Fipic, la Federazione nazionale di questa disciplina, ha reso noto il calendario della prossima stagione sportiva che vedrà la squadra patavina, neopromossa, tra le otto, splendide protagoniste della serie A, unica realtà veneta della categoria.

Sabato 16 novembre (h 18) seguirà la trasferta di Bergamo, il 23 novembre di nuovo in casa contro i vice campioni della Briantea Cantù, sabato 30 novembre (h 17) capitan Foffano e compagni renderanno visita ai campioni d’Italia della Santo Stefano Macerata, il 14 e il 21 dicembre toccherà ai confronti con le due formazioni sarde, rispettivamente Porto Torres tra le mura amiche e il Banco di Sardegna (h 16) fuori, per poi arrivare al giro di boa l’11 gennaio, dopo la pausa natalizia, con un’altra trasferta, a Roma contro il Santa Lucia (h 17). Il 18 gennaio inizierà il girone di ritorno e la regular season si concluderà sabato 28 marzo.

La Studio3A è già al lavoro dal 2 settembre, agli ordini del confermatissimo coach Marco Nardo, per preparare al meglio la stagione: l’allenatore può contare su tutta la rosa che la scorsa annata ha stravinto la serie B a cui si sono aggiunti alcuni rinforzi di categoria quali il nazionale francese Aldelghani Boughania, 24 anni, e il nazionale senegalese Saliou Diene, 28, entrambi pivot e con alle spalle importanti esperienze e successi nei campionati continentali.

Obiettivi? “La serie A è tutt’altra cosa rispetto alla serie B: troveremo quintetti molto forti, esperti e che si sono tutti rinforzati – spiega il Presidente del Padova Millennium Basket, Primo Fior, che come favorita alla vittoria finale vede ancora Macerata – Noi però abbiamo lavorato e stiamo lavorando sodo e bene: siamo fiduciosi. Come neopromossa il nostro obiettivo primario è la salvezza, ma riuscire ad arrivare tra le prime quattro per giocarci le final four non ci dispiacerebbe”.

Ancora poco più di un mese di preparazione e poi il parquet darà le prime risposte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*