Veneto

Basket in carrozzina/La Millenium si arrende ai Campioni d’Italia

Hanno lottato, sono rimasti a lungo aggrappati al match, ma alla fine, come peraltro da pronostico, i padovani si sono dovuti ancora una volta arrendere ai fortissimi campioni d’Italia di Cantù. Sabato 15 gennaio 2022, al palasport di Meda, la Studio3A Millennium Basket, dopo tre successi consecutivi, ha subìto la prima sconfitta stagionale nel massimo campionato di pallacanestro in carrozzina. Nella gara valida per la quinta e ultima giornata di andata del girone A, capitan Foffano e compagni hanno ceduto per 71 a 47 in casa della Briantea 84, grande favorita per la riconquista dello scudetto che porta già sul petto: gli uomini di coach Fabio Castellucci arrivano comunque al giro di boa della regular season saldamente al secondo posto, che vale il pass per le semifinali per il titolo nazionale, in linea con l’obiettivo della società di arrivare tra le prime quattro confermando e possibilmente migliorando il risultato dell’annata passata, chiusa al quarto posto.


A conferma della crescita tecnica e tattica del Millennium, rispetto alle sfide passate l’incontro con i lombardi non è stato proprio a senso unico, anche se il divario resta. Gli ospiti, trascinati dal “solito” Boughania autore di 20 punti, per più di metà partita hanno risposto colpo su colpo ai più quotati avversari cercando di restare incollati il più possibile e dando loro del filo da torcere.
La Studio3A ha chiuso il primo quarto sotto solo di 5 (13-8), al 16’ era a -7 (25-18) e, nonostante un parziale di 8 a 0 prima dell’intervallo lungo, all’inizio del terzo quarto con un 5-0 si è rifatta sotto, portandosi a -11.
Poi però è uscita con maggior decisione la superiorità anche fisica di Cantù che, grazie anche ai canestri di Papi, top scorer assoluto con 22 punti, è scappata via mettendo a sicuro il risultato e chiudendo a 71-47.


“Siamo rimasti agganciati il più possibile alla Briantea, ci abbiamo creduto e all’intervallo lungo abbiamo cercato di rimettere ordine agli errori riavvicinando Cantù alla ripresa del gioco – commenta coach Castellucci, che alla vigilia aveva parlato di esame di maturità – Tuttavia, abbiamo pagato una percentuale al tiro troppo bassa e anche lo scarso coraggio nelle conclusioni: con questi avversari se non segni poi è dura limitare i danni per quanto bene si difenda.
Ma è soprattutto dal punto di vista fisico-atletico che il gap è ancora notevole: loro si allenano due volte al giorno, noi tre volte a settimana.
Dobbiamo lavorare ancora parecchio se si vuole arrivare a portare a casa le partite con queste squadre”.
Sabato prossimo il campionato osserva un turno di riposo: la Studio3A tornerà sul parquet sabato 29 gennaio, alle 16, a Reggio Calabria contro il fanalino di coda Farmacia Pellicanò.


CAMPIONATO DI PALLACANESTRO IN CARROZZINA, SERIE A, GIRONE A, V DI ANDATA
UnipolSai Briantea84 Cantù – Studio3A Millennium Basket 71-47
Parziali: 17-10, 19-10 (36-20), 11-7 (47-27), 24-20
BRIANTEA84 CANTÙ: Sagar 11, Papi 22, Geninazzi 6, Santorelli 7, Saaid 2, Carossino 7, De Maggi 16, Carrigil, Buksa. All. Tomba.
STUDIO3A MILLENNIUM BASKET: Bargo 11, Foffano 4, Casagrande 2, Scantanburlo, Raourahi 4, Scandolaro 2, Boughania 20, Gamri 4, Garavello. All. Castellucci.
ARBITRI: Zamponi, Giazzi e Brambilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button