Veneto

Basket in carrozzina/La Millenium a caccia di una vittoria che varrebbe il terzo posto nel girone

Per la sesta e ultima giornata (terza di ritorno) del girone A del massimo campionato italiano di pallacanestro in carrozzina, i padovani ospitano la Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari appaiata in classifica a due punti: una vittoria significherebbe il terzo posto nel gruppo con la possibilità di affrontare, nel quarto di finale incrociato con il girone B, la seconda classificata, ossia l’altro quintetto sardo in serie A, Porto Torres, squadra tosta ma sulla carta un po’ meno proibitiva della capolista Cantù, che invece Bargo e compagni troverebbero in caso di sconfitta con il “Banco” e di arrivo al quarto posto: qualsiasi sia l’avversario, la sfida, con gare di andata e ritorno, si disputerà il 6 e il 13 marzo.

Ma al di là dei calcoli per la seconda fase, e del grande sogno di conquistare le final four scudetto, i ragazzi di coach Fabio Castellucci, che sin qui, a parte i match con con gli inarrivabili campioni d’Italia della S. Stefano, con le altre se la sono sempre giocata alla pari, ci tengono molto a chiudere la regular season con un buon piazzamento, che rappresenterebbe una doppia iniezione di fiducia per una società che in quest’anno particolare, anche approfittando del fatto che non sono previste retrocessioni, ha puntato molto sui giovani del vivaio per farli crescere in vista della prossima stagione, nella quale invece si dovrà tornare a lottare per difendere la categoria.

E poi la Studio3A, che potrà contare su tutti i suoi elementi migliori a parte Bernardis, vuole “vendicare” la sconfitta, che brucia ancora, subita all’andata a Sassari al culmine di una gara ben giocata dai padovani, che a sette minuti della sirena erano avanti, salvo poi farsi riprendere e superare nel finale per il 55-65 conclusivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button