Veneto

Basket in carrozzina/Impresa Millenium che approda alle semifinali scudetto

Vinta, e di netto, anche la seconda: per la Studio3A Millennium Basket è l’apoteosi.
Contro ogni pronostico della vigilia di una stagione affrontata con le sole forze di casa e con tanti giovani, i padovani hanno centrato lo storico traguardo delle semifinali scudetto del massimo campionato italiano di pallacanestro in carrozzina, e l’hanno fatto con pieno merito e persino con autorità.

Nel quarto di finale con Porto Torres, sulla carta favorito, i veneti avevano già messo un prezioso mattoncino sull’impresa sbancando il parquet degli avversari una settimana fa per 69 a 64, ma sabato 20 marzo 2021, al palasport amico di Piombino Dese, nel retour match, hanno completato l’opera bissando il successo dell’andata, e questa volta con un margine molto più ampio, di 14 punti: 70 a 56 il risultato finale.

Una gara che Bargo (top scorer assoluto con 20 punti) e compagni hanno condotto dall’inizio alla fine, dando anche spettacolo con pregevoli giocate d’attacco e difese ben organizzate: la Key Estate si è avvicinata solo un paio di volte nel primo e nel secondo quarto, “ma all’intervallo lungo ho detto ai miei ragazzi di “ammazzare” la partita e l’hanno fatto – racconta un entusiasta coach Fabio Castellucci, sicuramente uno dei valori aggiunti della Studio3A e uno dei “segreti” del miracolo – La crescita anche mentale della squadra è importante.

Essere arrivati tra le prime quattro è una grande soddisfazione, a gennaio quasi tutti davano per certo che ci saremmo battuti per le ultime posizioni, e invece siamo nel gruppo delle più blasonate, a dimostrazione che in questo sport la differenza la fa il gruppo, il collettivo, com’è stato con la Porto Torres”.

L’entusiasmo in casa patavina è comprensibilmente alle stelle, “ma da martedì testa solo alla Santo Stefano Avis” avverte l’allenatore: i prossimi avversari dei veneti, infatti, sono i campioni d’Italia in carica, a cui la Studio3A Millennium Basket renderà visita sabato prossimo a Porto Potenza Picena per la semifinale di andata e con cui ha perso entrambe le gare nella fase a gironi.
Una sfida sulla carta (quasi) impossibile, ma i padovani hanno l’intenzione di giocarsi fino in fondo tutte le loro carte, e comunque sia già essere arrivati così lontano è come aver portato a casa un pezzo di tricolore.

Studio3A Millennium Basket – Key Estate Porto Torres 70-56
Parziali: 17-13, 21-20 (38-33), 20-13 (58-46), 12-10
STUDIO3A MILLENNIUM BASKET: Bargo 20, Foffano 10, Rado, Casagrande 16, Scantanburlo, Raourahi 17, Scandolaro 7, Leita. All. Castellucci.
GSD PORTO TORRES: Rossetti 13, Simula 5, Falchi 6, Gomez 16, Puggioni 2, Canu, Pedron, Sallis, Mehiaoui 12, Langiu 2. All. Peretti.
ARBITRI: Graziani e Saule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button