Treviso

Baby Gang in azione a Carbonera/Denunciati in 3 per rapina

I Carabinieri della Stazione di Silea hanno deferito in stato di libertà, per il reato di rapina in concorso, tre giovani: un 18enne e un 20enne di origini albanesi e un 19enne di origini marocchine, tutti del trevigiano.
I fatti loro imputati risalgono al 10 maggio scorso, quando, attorno alle 19, al parco pubblico di Carbonera, un 17enne del posto che si trovava in compagnia della fidanzata, in attesa di un amico, fu avvicinato da un gruppetto di ragazzi in bicicletta.


Il ragazzo capì al volo il pericolo e cercò di allontanarsi correndo ma fu raggiunto vicino all’ingresso del parco, quasi in via Tintoretto.
Qui uno degli aggressori gli sferrò un pugno, lo bloccò poi da dietro mentre gli altri amici gli sottrassero il portafoglio contenente solo documenti e poche monete.
L’intervento di una passante che si mise a urlare all’indirizzo degli aggressori, dicendo loro di aver già chiamato le Forze dell’Ordine fece allontanare a gran velocità gli aggressori.


Il ragazzo riportò un trauma facciale con alcuni giorni di prognosi.
Nei giorni successivi un passante ritrovò poi il portafoglio rapinato, proprio vicino al parco dov’erano avvenuti i fatti.
Con la collaborazione della Polizia Locale di Carbonera, grazie alle riprese degli impianti di videosorveglianza della zona e alle descrizioni dei giovani, i militari dell’Arma hanano poi chiuso il cerchio intorno alla baby gang.
Pare poi che il 18enne albanese del gruppetto fosse particolarmente attivo sui social nel “postare” azioni minacciose o di prevaricazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button