Veneto

Avventure a lieto fine/Fuori strada con l’auto, passa la notte all’addiaccio e ferita: 82enne ritrovata viva

Uscita di strada con l’auto, non era riuscita a rimettersi in carreggiata e, lanciata via telefono la richiesta di soccorso, si era messa in cammino.
E’ stata ritrovata, per fortuna salva, anche se non del tutto sana, solo oggi intorno alle 13.30.
E’ successo nella padovana Galzignano Terme, protagonista una tutt’altro che arrendevole signora di 82 anni.
M.A., di Este, è stata trovata sdraiata a terra e cosciente dal proprietario di un uliveto, in prossimità della vecchia strada in disuso che porta all’Eremo del Monte Rua.
Con una probabile frattura alla gamba e comprensibilmente molto infreddolita dopo la notte all’aperto.

Aveva chiamato i Carabinieri ieri sera intorno alle 22.30: partita da Este per andare a fare una camminata con il cane sui colli, era uscita si strada finendo bloccata in una scarpata, ma non sapeva dare indicazioni del luogo.
Scattato l’allarme, sulle sue tracce si sono messi il Soccorso alpino di Padova, i Vigili del fuoco e la Protezione civile.

Prioritario, ritrovare la macchina, anche perché l’anziana non rispondeva più alle chiamate.
Le squadre hanno percorso tutta la notte il reticolo viario della zona, i Vigili del fuoco avevano delimitato un’area più ristretta risalendo all’ultima cella agganciata dal cellulare, tra Galzignano, Turri e Monte Rua.
Il Soccorso alpino è rientrato alle 5 restando a disposizione dei Vigili, qualora, rinvenuta l’auto, fosse necessario supporto nel recupero o la donna non fosse al suo interno.

Questa mattina alle 10 un escursionista si è imbattuto nella macchina, sotto la strada che sale all’Eremo del Monte Rua, la donna però non c’era.
L’anziana aveva imboccato una pista di downhill, finendo una sessantina di metri più sotto e rimanendo bloccata.
Sono quindi ripartite le ricerche, facendo arrivare anche le unità cinofile molecolari del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico.

Fortunatamente, attorno alle 13.30, la chiamata dell’uomo che l’aveva ritrovata poco distante dal suo casolare.
Sul posto è stata dirottata una squadra di soccorritori, tra i quali un’infermiera, e i Vigili del fuoco.
Una volta raggiunta, alla donna è stata data prima assistenza e le è stata stabilizzata la gamba.
Caricata in barella, è stata poi trasportata a spalla per un centinaio di metri fino all’ambulanza.
Il suo cane, che stava bene, è stato invece ritrovato all’interno dell’auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button