Venezia

Atvo fa i tamponi agli autobus

Tamponi ai bus di Atvo.
L’Azienda di trasporti del Veneto Orientale ha deciso di mettere in atto un altro procedimento per aumentare il livello di sicurezza di chi utilizza i bus come mezzo di trasporto, che va ad aggiungersi a tutti quelli già previsti dall’inizio della pandemia, per la sanificazione dei mezzi stessi.

Atvo ha, dunque, avviato la collaborazione con la ditta “Chimicambiente” di Este (Pd), società che da oltre 15 anni effettua analisi nel settore ambientale e dei materiali, adeguandosi sempre, con estrema rapidità, ai cambiamenti del settore ed alle nuove normative in vigore.

Ogni settimana – spiega il direttore di Atvo, Stefano Cerchier – i mezzi che vengono utilizzati per le linee di maggiore fruizione, verranno sottoposti a tampone: ciò significa che verranno raccolti campioni nei punti interni che più vengono a contatto con le persone, come i campanelli, i maniglioni di salita e discesa e i poggiatesta.
Nel caso in cui risultassero tracce di Covid-19, il mezzo verrebbe fermato e sottoposto ai trattamenti specifici”.

Ad oggi, dopo qualche giorno di sperimentazione, non si è verificato alcun caso.
Non solo. Qualche giorno fa i Nas dei Carabinieri hanno effettuato dei controlli specifici (come fatto praticamente in tutta Italia nell’ambito dei mezzi di trasporto pubblico) e tutto è risultato in ordine, sia nei mezzi che all’interno dei terminal.

Atvo è l’unica azienda in Italia, assieme alla Mom di Treviso, ad effettuare i tamponi ai bus per la verifica di eventuali tracce di Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button