Veneto

Attacco di panico sul sentiero: lui prosegue, la moglie la portano giù in elicottero

Non si può dire, in tutta onestà, fosse proprio preparata alla montagna, la signora 54enne di Bolzano che, impaurita forse dal dover affrontare un tratto di sentiero con segni di franata, si è fatta cogliere da un attacco di panico che l’ha letteralmente paralizzata.

E’ successo intorno alle 11.30 tra Forcella Col dei Bos e la Galleria del Castelletto, sulla Tofana di Rozes.
Il marito è rientrato con le sue gambe mentre la moglie è stata raggiunta dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, recuperata con un verricello e trasportata a valle.

Altro episodio.
Poco dopo le 12.30, una squadra del Sagf di Cortina è andata incontro ai proprietari di un cane morso al naso da una vipera in Val di Fanes.
I soccorritori hanno raggiunto la coppia che stava portando in braccio il loro Jack, e li hanno accompagnati dal veterinario. E’ il secondo cane morso da una vipera nel giro di pochi giorni sulle nostre montagne.

Verso le 13, un’escursionista è caduta non distante dal Rifugio Lavaredo, sulle Tre Cime, ad Auronzo di Cadore, riportando un probabile trauma al bacino.
La donna è stata individuata e imbarcata dal Pelikan di Bolzano.

Subito dopo, ancora a Cortina d’Ampezzo, salendo la Via Grohmann alla Croda Rossa d’Ampezzo, un uomo è stato investito da una scarica di sassi.
Dopo aver imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Cortina, l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano ha provveduto a soccorrere l’infortunato che è stato accompagnato al Codivilla per le possibili contusioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button