Friuli Venezia Giulia

Assenteismo in sanità/In giro con l’auto di servizio anziché al lavoro: indagati in 5

I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Gorizia – coordinati dai Sostituti Procuratori Collini e Ancora della Procura della Repubblica di Gorizia – hanno ricostruito una complessa vicenda di assenteismo che ha riguardato cinque operai del servizio manutentivo dell’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina di Gorizia.

Attraverso l’esecuzione di indagini tecniche e pedinamenti, i Finanzieri hanno accertato numerose condotte di possibile rilevanza penale: l’indebito utilizzo dei veicoli di servizio e il sistematico allontanamento dalle normali attività lavorative, per recarsi altrove: negozi, uffici, bar, ristoranti, officine, aziende agricole ed altro ancora. Condotte, peraltro, rilevate anche nel corso dell’emergenza “Covid”.

In particolare, è emerso che gli stessi operai, con cadenza pressoché giornaliera, hanno raggiunto strutture esterne dell’azienda sanitaria di appartenenza – presso le quali il più delle volte hanno sostato pochi minuti o ne hanno soltanto percorso il perimetro interno senza nemmeno fermarsi – seguendo itinerari di fantasia, con conseguente percorrenza ingiustificata di decine di chilometri.
Spesso, queste “digressioni” portavano i soggetti in negozi, ristoranti, bar, uffici pubblici o privati, per ragioni estranee alle loro mansioni lavorative.

Nei confronti degli stessi sono stati complessivamente calcolati oltre 5.000 chilometri ritenuti indebitamente percorsi con veicoli di servizio e oltre 230 ore dedicate ad attività ritenute estranee agli interessi aziendali.

Le indagini dei militari della Guardia di Finanza, volte a garantire il buon andamento della Pubblica Amministrazione, sono ultimate e gli interessati sono stati raggiunti dal relativo avviso di conclusione delle indagini emesso dai Magistrati inquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button