Prendi nota

ArtNight2021/Sabato 2 ottobre aperture con orario prolungato nei musei di San Servolo e Torcello

La Città metropolitana di Venezia, in collaborazione con la società in house San Servolo Servizi, aderisce alla X edizione di ArtNight Venezia, la cosiddetta Notte bianca che rientra nel calendario ufficiale delle celebrazioni per i 1600 anni della città e coinvolge le istituzioni culturali pubbliche e private di Venezia con una maratona di eventi gratuiti in oltre 120 siti culturali: musei, teatri, librerie, gallerie.
La Città metropolitana ha aderito all’iniziativa prolungando l’orario di apertura sia del Museo di Torcello che del Museo del Manicomio che ha la sua sede nella stessa isola di San Servolo.
A Torcello per sabato 2 ottobre il museo resterà aperto fino alle ore 19.30 e offrendo al pubblico l’ingresso gratuito.
I visitatori potranno accedere gratuitamente al Museo dalle ore 17.30 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00).

A norma delle disposizioni per il contenimento del contagio da coronavirus l’ingresso alle sale espositive è contingentato (max 7 persone per sala) e sono obbligatorie mascherina e certificazione verde (green pass).
Il Museo di Torcello è organizzato in due sezioni espositive ospitate negli edifici un tempo sede del potere civile torcellano. La Sezione Archeologica allestita nel Palazzo dell’Archivio, raccoglie reperti provenienti da ritrovamenti in area lagunare e dall’agro altinate e manufatti di collezioni private anche appartenenti ad altri contesti geografici, coprendo un arco cronologico dal paleolitico alla tarda romanità.
Conserva esempi di ceramica greca, italiota ed etrusca e di ceramica romana; piccoli bronzi protostorici a figura umana e animale di produzione etrusca, italica e paleoveneta ad uso cultuale ed oggetti di uso personale e ornamentale come fibule e specchi ed analoghi di epoca romana.

Opere di scultura greca di piccole dimensioni, copie e rielaborazioni romane di originali greci, monumenti funerari e ritratti provenienti dall’area altinate, urne, are e cippi completano la collezione.
La Sezione Medievale e Moderna collocata nel Palazzo del Consiglio espone opere e documenti datati dal VI secolo all’Ottocento. Plutei, capitelli e frammenti architettonici, anche iscritti, percorrono il modificarsi degli stili e dei motivi decorativi.
Significative testimonianze del passato dell’isola, sono i frammenti di mosaico parietale e la Pala d’Altare in argento dorato del XIII secolo, provenienti dalla Basilica, e la statua lignea di Santa Fosca giacente.
Appartenevano invece alla Chiesa di S. Antonio (ora distrutta) le tele della scuola del Veronese rappresentanti le storie di Santa Cristina, l’Annunciazione e l’Adorazione dei Magi.

A San Servolo, invece, sempre sabato 2 ottobre vengono proposte due visite guidate gratuite al Museo del Manicomio di San Servolo alle ore 17.00 e alle ore 18.00 e offrendo l’occasione di visitare anche altre mostre temporanee.
Compresa nella visita del museo è anche l’antica farmacia settecentesca, la sala autoptica con la sua collezione di cervelli e crani, l’ottocentesca biblioteca della Direzione medica e la Chiesa settecentesca dedicata a San Servolo.
I visitatori dell’isola potranno inoltre visitare l’installazione “Senza Terra / Pomerio”, evento collaterale della 17° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia e la bellissima mostra “Acque e terre, dipinti e land – art” dell’artista Ettore De Conciliis.

La caffetteria dell’isola resterà per l’occasione aperta.
La prenotazione alle visite guidate del Museo è obbligatoria entro le ore 14.00 di venerdì 1 ottobre 2021 mandando una mail all’indirizzo: museomanicomio@servizimetropolitani.ve.it info 041 2765001.
Per la visita del Museo è obbligatorio possedere il green pass e indossare la mascherina.
Per raggiungere l’isola: corsa linea 20 Actv da S.Zaccaria Monumento ore 16.30 (per la prima visita), ore 17.30 (per la seconda visita).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button