Venezia

Arrestato borseggiatore pregiudicato

I Carabinieri di Spinea hanno tratto in arresto C.F., 26enne di origini campane ma residente da tempo in terraferma, già conosciuto per i suoi trascorsi da “scavezzacollo” per una serie di borseggi ai danni di donne, tutti commessi tra gennaio e febbraio del 2020, tra l’altro con condotta continuata ed in una zona ben delimitata, conditi con un furto di auto ed una resistenza ai danni dei Carabinieri che lo avevano colto sul fatto.
I militari, a distanza di qualche settimana dall’ultimo episodio, hanno ricostruito tutti gli episodi con lo stesso modus operandi.

luoghi dove il borseggiatore ha colpito

Il giovane era abile ad impossessarsi delle borsette dal sedile dell’auto oppure dalla spalla, procurando anche delle lesioni con 30 giorni di prognosi in una occasione.
Ben 9 i furti in poco tempo.

Il rapporto dei Carabinieri è stato esauriente e così lAutorità Giudiziaria ha disposto la cattura del giovane e la sua condotta in carcere a Venezia.
Il 26enne è stato facilmente rintracciato nonostante avesse cercato rifugio da conoscenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button