Pordenone

Arrestati nella notte due giovani sorpresi a scassinare i distributori automatici dell’ospedale di Sacile

Erano le 02:15 circa di questa notte, quando la portineria dell’Ospedale di Sacile ha comunicato al NUE112 che all’interno della sala d’aspetto erano presenti due persone che con martello e scalpello stavano forzando i distributori automatici.
Sul posto si è recata una pattuglia dei carabinieri ma gli autori del furto si erano dati alla fuga.

La ricerca dei malfattori si è conclusa con il loro fermo lungo la Via Lacchin di Sacile mentre in bicicletta cercava di raggiungere la stazione ferroviaria per salire su un treno verso Mestre.

I due fermato sono un 35enne italiano residente in Veneto e un 31enne portoghese, entrambi gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e violazioni in materia di stupefacenti.

Colo loro avevano le monete asportate dal distributore automatico e il martello mentre lo scalpello è rimasto incastrato in uno dei due distributori.
I due, tuttavia, nella notte avevano compiuto altri due furti: nelle borse rinvenute ai due ragazzi, sono stati trovati vari generi alimentari asportati alla Casa della Frutta di Sacile.
Dalla cassa dell’esercizio era stata anche asportata la somma di 120 euro, trovati nelle loro tasche.
Le due biciclette, infine, le avevano portate via da un’abitazione nella frazione Ronche di Sacile.
La refurtiva è stata restituita.
Gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Gorizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button