Treviso

Arpav: qualità dell’aria, monitoraggi in corso a Chiarano e S.ta Lucia di Piave

Dopo Ponte di Piave, di cui abbiamo già dato notizia, l’Arpav ha dato avvio ad una campagna misure anche a Chiarano. Si tratta della seconda prevista nell’anno nel territorio comunale, relativa al periodo estivo.
Il mezzo rilocabile, posizionato in via Tabacchi nella frazione di Fossalta Maggiore, per quaranta giorni rileverà le concentrazioni di PM10, idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e benzene, toluene,etilbenzene, xileni (BTEX).
I primi dati validi si riferiscono allo scorso 22 maggio.

A Santa Lucia di Piave il monitoraggio è iniziato il 20 maggio ed avrà una durata complessiva di quaranta giorni.
In questo caso si tratta della prima campagna realizzata nel comune.
La stazione rilocabile, collocata in via dello Stadio, registrerà i valori di biossido di zolfo, ossidi di azoto, monossido di carbonio, ozono, PM10, idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e benzene, toluene,etilbenzene, xileni (BTEX).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button