Venezia

Anziana urtata da un’auto nel park del supermercato riporta gravi conseguenze cerca l’automobilista che l’ha fatta rovinare a terra

Frattura del bacino, vertebra lesionata, altre complicazioni, svariati giorni di ricovero e ora la necessità di assistenza continua.
E’ un calvario quello che sta passando da ormai un mese una ottantunenne di Mirano a causa di un investimento di cui non si conosce ancora la responsabile.

Non è un caso di pirateria stradale, l’automobilista lì per lì si era fermata per sincerarsi delle condizioni dell’anziana, che inizialmente pareva non aver riportato grossi traumi, ma poi l’amara realtà si è rivelata ben diversa e adesso la malcapitata, tramite il figlio e Studio3A, che la assiste, lancia un appello alla conducente della vettura di farsi avanti e di assumersi le proprie responsabilità o, quanto meno, ai testimoni dell’accaduto, che senza dubbio ci sono.

L’episodio, infatti, è successo il 10 ottobre 2020, alle 16.30, nel parcheggio del supermercato Lidl di via Gramsci, a due passi da dove risiede l’anziana.

Di fronte ad una prognosi così pesante e onerosa, la donna, per essere assistita, si è affidata a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che si è subito attivato assieme al figlio della signora per cercare di risalire all’automobilista, la quale potrebbe anche non essere a conoscenza delle conseguenze dell’incidente.

E’ stato fatto un tentativo di acquisire le immagini delle telecamere del supermarket, che tuttavia non puntano sul parcheggio e che pertanto non sarebbero di aiuto.
Di qui la decisione di lanciare un appello sui media nella speranza di raggiungere la conducente dell’auto e che questa si faccia responsabilmente avanti per consentire di avviare l’iter risarcitorio.
Chi avesse informazioni può contattare Studio3A al numero verde 800090210.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button