Curiosità

Animali troppo curiosi: per liberare Max devono intervenire i pompieri

Per ricordare agli incauti i rischi della curiosità si usa dire che “Tanto va la gatta al lardo…” ma stavolta ad essere finito nei guai per un eccesso di curiosità è stato Max, un bel cane che stamattina è riuscito ad infilare la testa nel piccolo spazio tra due recinzioni, salvo poi rimanerci bloccato.

A salvare il pastore australiano ci hanno pensato i vigili del fuoco.
È successo poco dopo le 8 in via Fogazzaro, nella vicentina Arzignano quando una vicina di casa dei proprietari di Max (questa mattina assenti) ha sentito i lamenti dell’animale che tentava di liberarsi.

I vigili del fuoco del locale distaccamento hanno allargato con un divaricatore lo spazio tra i due paletti a sostegno delle reti, liberando in breve tempo il cane.
Il pastore australiano è stato affidato alla compagnia della vicina di casa, fino al ritorno dei proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button