Pordenone

Ambiente: per assessore Piccin, deposito amianto in discarica Porcia sicuro

La consigliera regionale Mara Piccin (FI), ha effettuato un sopralluogo in veste di presidente della IV Commissione consiliare alla discarica di rifiuti non pericolosi di Porcia, dedicata esclusivamente al deposito di materiali che contengono amianto in matrice compatta.

“Il sopralluogo – osserva Piccin – ha permesso ai consiglieri di cogliere tutti gli aspetti relativi alla sicurezza di questo impianto, pienamente rispettoso delle normative circa l’impatto su ambiente e salute, come negli anni hanno certificato i controlli effettuati dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente.

Il rifiuto giunge già imballato e viene interrato di almeno due metri, nonché coperto da materiale impermeabile.
Al termine della giornata nulla resta scoperto.
Il pericolo di dispersione delle fibre d’amianto è perciò inesistente, così come non c’è alcuna pericolosità legata al percolato”.

“Mi occupai della tematica già nel 2015, quando presentai una proposta di legge – continua la rappresentante forzista – che prevedeva anche i contributi per lo smaltimento dell’amianto, scelta poi ripresa nel 2017.
L’aumento negli anni del volume di materiale contenente amianto depositato nella discarica dell’ex cava di Porcia testimonia come sia stata una scelta politica corretta.

Poter conferire questo materiale in un sito regionale sicuro, e che a breve richiederà un’espansione, presenta molteplici vantaggi ambientali, ma anche in termini di costi: senza di esso, l’alternativa è quella di trasportarlo in Germania”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button