Venezia

Altre due super multe per barche con i motori truccati

Gli uomini della Questura di Venezia hanno in corso da tempo controlli sulla potenza effettiva dei motori dei natanti rispetto a quella dichiarata sui documenti delle case costruttrici.
Un’attività che intende contrastare il pericoloso fenomeno dei comportamenti irresponsabili di alcuni giovani che navigano ad alta velocità.
Nei giorni scorsi, uno di questi controlli ha portato al sequestro amministrativo di due natanti che avevano installato il cosiddetto “power lift”, un meccanismo che consente di alzare il motore per navigare in secca e aumentare la velocità del mezzo, sia per l’assenza dell’ostruttore nel condotto di aspirazione del motore, stratagemma anche questo che consente di aumentare la potenza del motore.
Casi in cui la sanzione amministrativa va dai 2.066 agli 8.263 €.
Dei 2 barchini sequestrati, 1 è stati affidato in giudiziale custodia al proprietario, mentre l’altro è attualmente parcheggiato agli ormeggi della Questura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button