Prendi nota

All’M9 cineconcerto celebra il genio di Da Vinci

Una pellicola del cinema muto dei primi del Novecento che racconta il genio del Rinascimento, del quale ricorrono i 500 anni dalla scomparsa, prende vita sullo schermo dell’Auditorium Cesare De Michelis di M9-Museo del ‘900 accompagnata dall’esecuzione live delle musiche. Si intitola Genius – Il Leonardo Ritrovato il cineconcerto omaggio a Leonardo Da Vinci che M9, Zerorchestra, Accademia Musicale Naonis di Pordenone e Associazione per la musica e la danza antica a Venezia propongono al pubblico sabato 29 febbraio, alle ore 20.30.

Ad essere proiettato è Leonardo Da Vinci, film muto del 1919, realizzato dalla casa di produzione romana Historica-film e diretto a quattro mani da Mario Corsi e Giulia Cassini-Rizzotto. Una vera e propria biografia dell’artista e scienziato ricca di suggestive immagini in bianco e nero, dai toni di recitazione melodrammatici e teatrali che, grazie alla disponibilità della Cineteca Nazionale di Roma e alla collaborazione della Cineteca del Friuli, viene presentata con l’originale partitura musicale – Leonardo nei secoli (2019) – composta per l’occasione dal veneziano Paolo Furlani ed eseguita dal vivo da Zerorchestra, Accademia Musicale Naonis e Associazione per la musica e la danza antica a Venezia.

La pellicola, creata per celebrare i 400 anni della scomparsa di Leonardo e ritenuta perduta, è stata ritrovata per caso nel 1996 nei magazzini della Cineteca finlandese di Helsinki.

Sul palco dell’Auditorium si esibisce la Zerorchestra formata da Didier Ortolan, clarinetto, Lorenzo Marcolina, sax contralto, Francesco Bearzatti, sax tenore, Luigi Vitale, vibrafono, Luca Colussi, percussioni, e Romano Todesco, contrabbasso, il quartetto d’archi dell’Accademia Musicale Naonis di Pordenone, composto da Giuseppina Tonet, violino, Davide Bertoni, violino, Igor Dario, viola, e Alan Dario, violoncello, insieme all’ensemble di strumenti rinascimentali dell’Associazione per la Musica e la Danza Antica Venezia con Maria Rosa Salva, flauti dolci, Davide Gazzato, liuto, e Laura Secco, viola da gamba.

Obiettivo dell’iniziativa è far conoscere al pubblico la modernità di Leonardo. Come le scoperte e invenzioni dell’artista e scienziato fiorentino hanno segnato l’Umanesimo e il Rinascimento fino ad arrivare ai nostri giorni, così la parte musicale affianca strumenti rinascimentali e tipicamente barocchi a strumenti moderni.

Genius – Il Leonardo ritrovato è un evento in collaborazione con Le Giornate del Cinema Muto, Cinemazero e La Cineteca del Friuli, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.

Info Biglietti e accesso museo
€ 10 – posto unico non numerato
Vendita presso la biglietteria di M9 – Museo del ’900:
ore 9-17 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì
ore 10-18 sabato e domenica (martedì giorno di chiusura)
dal 21 febbraio sarà possibile acquistare i biglietti anche dal sito www.m9museum.it
Nella giornata del 29 febbraio i possessori della CINEMAZEROCARD potranno accedere a M9 a tariffa ridotta. La riduzione è valida per tutte le tipologie di biglietto – museo (da 14 a 10 euro), mostra temporanea (da 10 a 8 euro) e cumulativo (da 16 a 13 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button