Curiosità

All’Istituto Scarpa-Mattei di Fossalta di Piave gli studenti della Web TV scolastica diventano giornalisti

L’Istituto Scarpa Mattei di Fossalta Di Piave diploma ogni anno giovani promesse dell’arte audiovisiva.
Sono innumerevoli ormai i premi, i riconoscimenti e le collaborazioni di prestigio ottenuti dai suoi studenti ed ex studenti.
Dalla produzione di contenuti multimediali, alla fotografia, dalle tecniche di regia, al montaggio.
All’interno dell’Istituto i futuri professionisti dell’audiovisivo si formano, non solo nella teoria, ma anche con tanta pratica.
Dallo scorso anno, poi, grazie all’acquisizione di uno studio televisivo di ultima generazione, i ragazzi, sotto la supervisione dai docenti, hanno avviato la produzione di una web tv scolastica.

«Quella della Web TV d’Istituto è un’esperienza progettata per far in modo che gli studenti possano mettere in pratica le competenze di vario tipo acquisite nel percorso di studio – spiega la prof.ssa Donatella Dalla Valle, responsabile della sede dell’IIS Scarpa-Mattei.
Un lavoro che parte con la progettazione del palinsesto delle puntate, attraverso un vero e proprio piano giornalistico delle notizie, che passa poi per la parte operativa con la realizzazione di riprese e grafiche dedicate, per arrivare al montaggio finale e alla messa in onda.


Si vuole così mettere assieme competenze sia di scrittura che di comunicazione con le competenze tecnico professionali audiovisive.
Un progetto che, nonostante la pandemia, ha garantito agli studenti una continua motivazione nell’apprendimento e nel mettere in pratica quanto acquisito, in modo da condurli a concludere il percorso di studi con competenze tecnico pratiche che non siano solo teoriche».

La trasmissione delle puntate della Web TV d’istituto ha cadenza quindicinale, il giovedì, e avviene attraverso una live streaming nel canale youtube della scuola: “Audiovisivo Scarpa-Mattei”.
Dal 22 aprile, inoltre, il frutto del progetto scolastico diventerà un vero e proprio contenuto editoriale, grazie alla partnership con la testata giornalistica Veneto Orientale Informazione, che ospiterà la trasmissione del tg nei propri canali.

«Nel gennaio dello scorso anno, all’inaugurazione del nuovo laboratorio didattico di regia televisiva, sono rimasto piacevolmente sorpreso nel vedere il grande entusiasmo che i giovani studenti hanno manifestato verso il progetto della Web TV – ha commentato il Direttore Responsabile di Veneto Orientale Informazione, Cristiano Pellizzaro –. La voglia di sperimentare, di mettersi in gioco, di guardare oltre gli orizzonti informativi che si possono incontrare nei confini di un’aula scolastica mi ha spinto a mettere a disposizione la mia esperienza di giornalista televisivo e la testata, come spazio per ospitare la Web TV d’istituto, portandola ad essere, di fatto, un vero e proprio Web TG».

Nella puntata di domani, 22 aprile, spazio dunque all’attualità.
Gli studenti, per unirsi alle celebrazioni dei 1600 anni di Venezia, hanno deciso di inserire una rubrica fissa per parlare di questa storica e magica Città, sospesa nel tempo e sull’acqua, con interviste sul posto che spaziano dalle tradizioni, alla cultura, dai saperi antichi, alle curiosità.
Domani sarà il tempo dei protagonisti di alcuni mestieri più caratteristici di Venezia, con l’intervista a un gondoliere e un remer (fabbricante di remi).


Uno sguardo privilegiato sarà anche dedicato alla didattica e alle scelte formative consapevoli, con una doppia intervista a studenti e insegnanti, che risponderanno a quesiti come “perché sto studiando questa materia? Per cosa mi serve? Mi sarà utile in futuro?”.
Per concludere, proprio con una visione rivolta al presente e al futuro.
Sarà ospite dei ragazzi, in collegamento video, la professoressa Elisabetta Novello, docente presso il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova, nonché curatrice e responsabile
scientifico del Festival Delle Bonifiche, Terrevolute, che discuterà con loro in merito al problema dell’acqua nel prossimo futuro. E proprio con un’altra rubrica fissa “notizie dal futuro” si concluderà il tg, con un servizio legato alla pulizia dei mari e degli oceani dalle plastiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button