Venezia

Alla stazione di Mestre/I poliziotti sventano un tentativo di scippo

Ha scippato la borsetta ad una donna che aspettava il treno in stazione a Mestre ma è finito arrestato dalla Polfer mentre cercava la fuga lungo i binari.

I poliziotti, allertati dalle urla della derubata, si sono lanciati all’inseguimento del giovane che, intenzionato a scappare ad ogni costo, ha reagito violentemente, scagliandosi contro di loro e cercando di colpirli.
Nulla da fare per lui: gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a recuperare la borsa che è stata restituita alla legittima proprietaria.

Il giovane è poi risultato essere un 26enne senza fissa dimora e con qualche precedente per reati contro il patrimonio.
E’ stato anche denunciato anche per ricettazione, perché in possesso di un martello frangi vetro (dispositivo di sicurezza del treno) con il logo delle Ferrovie.

Sempre alla stazione di Mestre, una 17enne è stata denunciata per possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso.
La ragazza, notata dagli agenti, ha cercato di eluderne il controllo scappando verso il sottopasso ciclopedonale.

Fermata, è stata trovata in possesso di due cacciaviti e di una chiave inglese dei quali non ha saputo giustificare il possesso.
E’ poi emerso che era scappata da una struttura per minori di Rimini, dove l’aveva collocata il Tribunale di Ancona.

Nell’ultima settimana, i controlli della Polfer del Veneto nelle stazioni di Mestre e Venezia Santa Lucia hanno portato ad un arrestato, 6 indagati, 2.607 persone controllate e 231 servizi di vigilanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button