Friuli Venezia Giulia

Alla guida dopo aver bevuto/Pizzicati nel week end tre 19enni

Continua ad essere l’alcol, uno dei principali problemi dei week end sulle strade.
Lo certificano, qualora ve ne fosse ancora bisogno, i più recenti controlli dei Carabinieri, nell’udinese.
Nel fine settimana appena trascorso, i militari hanno prestato particolare attenzione ai luoghi della “movida” e alla guida in stato di ebbrezza.

Così, in due giorni, 621 pattuglie dell’Arma hanno accertato 40 infrazioni al Codice della Strada, di cui 11 dovute proprio alla guida sotto l’influenza dell’alcool.
93 in tutto i conducenti sottoposti all’etilometro o con “precursore”.
In 2 episodi, a Venzone e Codroipo, la guida in stato di ebbrezza è stata tra le cause di sinistri stradali, per fortuna senza feriti gravi.

Spiaccano i casi di tre 19enni, due ragazzi ed una ragazza, che avevano bevuto nonostante, in quanto “neo-patentati”, avrebbero dovuto rispettare il limite del cosiddetto “alcool zero”.

Da segnalare le 7 persone deferite in stato di libertà, tutte per guida sotto l’effetto di alcol, 9 le patenti ritirate e 136 i punti patente decurtati.
Complessivamente, i militari hanno rilevato 19 sinistri stradali, di cui nessuno, fortunatamente, con esiti mortali, 10 con feriti e 9 con soli danni ai mezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button