Treviso

Alla guida della corriera senza patente: pagherà oltre 6 mila euro

I controlli di Natale e Capodanno da parte della Polizia Stradale sono continuati anche nel week end dell’Epifania, concentrati soprattutto sul traffico da e per le località turistiche montane.

Nel fine settimana, la Polstrada di Treviso ha controllato oltre 800 veicoli ed altrettante persone, contestando complessivamente oltre 200 infrazioni al Codice della Strada: in media, una multa ogni 4 automobilisti.

Tra i pizzicati: 8 per guida in stato di ebrezza, oltre 30 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e 12 per l’uso scorretto del cellulare alla guida.

Ha poi del clamoroso quanto scoperto da una pattuglia in servizio lungo l’Autostrada A 27.
Nella carreggiata per Belluno, nei pressi dell’area di sevizio Cervada, nel territorio di Conegliano, gli agenti hanno fermato un autobus con capienza di 21 posti proveniente dall’Albania.

A bordo, un nutrito gruppo di amici e parenti del conducente, il 40enne albanese S.T.
Tutti allegramente diretti verso la località turistica di Arabba per la “settimana bianca”.

Peccato però che il conducente fosse sprovvisto della patente D necessaria per quel tipo di veicolo (in compenso il soggetto aveva passaporto diplomatico per incarichi politici in Albania precedenti al 2018).

Oltre alla mancata patente, l’improvvisato autista non aveva inserito nel cronotachigrafo digitale la propria carta conducente, ma usava quella di un’altra persona.
In pratica, gli agenti non hanno potuto accertare da quante ore fosse alla guida.

Non bastasse, l’uomo risultava in stato di leggera alterazione alcolica, come accertato dall’etilometro che ha registrato un tasso tra 0,00 e 0,50 g/l (per i “conducenti professionali” il limite tollerato è zero).

Il quadro emerso ha regalato all’allegro conducente sanzioni per oltre 6.000 Euro, il ritiro della patente di guida e la successiva sospensione fino a 3 mesi, con fermo amministrativo per altri 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button