Home -> Pordenone -> Alla guida alterato dall’alcol si guadagna una multa anche per bestemmie
L'etilometro

Alla guida alterato dall’alcol si guadagna una multa anche per bestemmie

Sette denunciati per guida in stato di ebbrezza e 4 giovani segnalati per l’uso di sostanze.
E’ il bilancio degli ultimi giorni di controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sacile.

Il caso più curioso è forse quello dell’autotrasportatore di Caneva che, colto alla guida in Via Trieste, poco prima delle 20 dello scorso 25 gennaio, stizzito si è pure messo a bestemmiare, guadagnandosi così un’ulteriore multa per averlo fatto in pubblico: 102 euro.
Era alla guida di una Fiat Panda e per aver misurato 1,2 gr/l di alcol nel sangue si è visto ritirare la patente e denunciare.

Una settimana dopo, a cadere nei controlli dei militari, in questo caso in piena notte, in Via Fasan a Sacile, è stato un 32enne militare americano della Base di Aviano.
Rifiutando l’etilometro si è guadagnato il ritiro della patente e la denuncia.

A dimostrazione che ognuno regge l’alcol a modo suo, il primo Febbraio scorso una giovane 28enne di Caneva ha perso il controllo della sua Peugeot 206 mentre percorreva via F. Baracca alle 3 del mattino.
L’etilometro le regalava un tasso di 0,98, i carabinieri si prendevano invece la patente e la denunciavano.

Sempre intorno alle 3 della stessa notte (1° febbraio), usciva di strada anche un 31enne militare statunitense di stanza ad Aviano.
E’ successo in Via bandida a Sacile.
1,22 il suo tasso alcolico; patente ritirata e Volkswagen Golf in fermo amministrativo.

Ancora più consistente il tasso fatto segnare da un 27enne rumeno che abita a Casarsa: 1,79 gr/l.
I carabinieri lo hanno fermato in Via Pordenone, a Polcenigo, poco prima delle 20.
Anche lui ha salutato la sua patente.

E siamo a sabato scorso.
In pieno pomeriggio, erano le 15.30, i carabinieri fermavano in Via Pionieri dell’Aria a Roveredo, un 49enne ucraino che abita ad Aviano.
L’uomo rifiutava l’etilometro vedendosi ritirare la patente e anche l’auto, per la futura confisca.
E’ stato anche denunciato.

Domenica sera infine, intorno alle 19.30, un 58enne di Zoppola fermato in Via Lirutti a Nave di Fontanafredda: guidava il suo furgone Scudo misurando 1,58 gr/l.
Anche lui ha salutato la patente.

La settimana scorsa, i controlli dei carabinieri si sono concentrati anche sui parchi pubblici di Roveredo in Piano.
Dei 10 ragazzi controllati nelle ore pomeridiane e serali, tutti tra i 17 e i 19 anni, quattro sono stati trovati in possesso di dosi di hashish e marijuana: verranno segnalati alla Prefettura di Pordenone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*