Venezia

Al Marco Polo/Operaio al cantiere navale, ma con una condanna a 2 anni da scontare: 30enne intercettato all’aeroporto finisce in carcere

La Polizia di Venezia, grazie all’attività svolta dagli agenti della Polizia di Frontiera, nel corso del fine settimana, ha arrestato, all’Aeroporto Marco Polo di Tessera, un 30enne bengalese, M.K., destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Venezia.
Il giovane deve infatti scontare una pena di 2 anni e 3 mesi di reclusione, per aver commesso una rapina aggravata, avvenuta in Corso del Popolo a Mestre nel dicembre del 2014.

Gli agenti lo hanno intercettato durante i controlli dei passeggeri in arrivo con il volo da Istanbul.
Il 30enne, che risulta lavorare regolarmente in un noto cantiere navale veneziano, è stato arrestato e condotto al carcere di “Santa Maria Maggiore” a Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button