Home -> Prendi nota -> Adriatica Ionica Race 2019: stasera il circuito cittadino

Adriatica Ionica Race 2019: stasera il circuito cittadino

Mestre, a poche settimane dai recenti “Play the Games” di ginnastica artistica e nuoto di Special Olympics, con tanto di tripode olimpico acceso in piazza Ferretto, torna a ospitare una competizione sportiva di livello internazionale.

Mercoledì 24 luglio e giovedì 25 luglio, infatti, sulle strade cittadine si sfideranno i ciclisti della seconda edizione della “Adriatica Ionica Race”, corsa a tappe organizzata dall’ex iridato Moreno Argentin che partirà proprio da Mestre per poi concludersi, dopo salite, scatti, fughe e volate, domenica prossima a Trieste.

Le diciannove squadre iscritte provenienti da quasi tutti i continenti (132 gli atleti in totale) sono state presentate questo pomeriggio in piazza Ferretto a Mestre alla presenza del sindaco Luigi Brugnaro, della presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano, dell’assessore alla Mobilità Renato Boraso e dell’amministratore unico di Vela spa Piero Rosa Salva: “Siamo felici – ha dichiarato il primo cittadino dal palco – perché a Mestre torna il ciclismo di altissimo livello dopo gli anni della Millemetri del Corso. Sono sicuro che i corridori saranno attorniati da tanto affetto lungo tutto il percorso.

Chiediamo scusa ai residenti per i possibili disagi che potranno subire per qualche ora – ha aggiunto – però credo che Venezia domani vivrà un grandissimo evento. Questa è una città che ha dimostrato più volte, grazie anche allo sport, che ‘si può fare’ lasciando perdere dichiarazioni o chiacchiere”.

Domani alle ore 19 il via alla corsa, con un circuito cittadino di 2,7 chilometri che si snoderà tra corso del Popolo, viale Ancona e via Forte Marghera, tra traguardi volanti e volata finale per assegnare le maglie simbolo del primato nelle varie graduatorie. Attenzione alle strade interdette al transito dalle 18 in poi (qui l’ordinanza con tutti i dettagli). Il giorno seguente la prima tappa in linea da Favaro Veneto a Grado, in Friuli-Venezia Giulia.

La competizione a tappe, dopo la prima edizione dello scorso anno, ha confermato la sua appetibilità per squadre e atleti di primo livello: tra i corridori più acclamati questo pomeriggio Philippe Gilbert, asso delle classiche e vincitore quest’anno della Parigi-Roubaix, Remco Evenepoel, 19enne alla prima stagione fra i professionisti e già vincitore del Giro del Belgio, e Marc Cavendish, il re delle volate. Faranno classifica Hugh Carthy, Joe Dombrowski, mentre tra le otto squadre “World Tour” non mancheranno gli scalatori, come Fausto Masnada, Louis Meintjes e Jan Polanc. Sacha Modolo, invece, se la giocherà negli arrivi in gruppo.

“E’ un grande orgoglio per la Città ospitare questa competizione – ha dichiarato la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano – Venezia è città di sport, sono tantissime le iniziative organizzate tra laguna e terraferma”. Soddisfazione condivisa dall’assessore alla Mobilità Renato Boraso: “Devo ringraziare tutta l’organizzazione – ha affermato – Coroniamo tanti giorni di duro lavoro, è una splendida avventura. Credo che la tappa di domani non potrà che nobilitare l’intera corsa”. “Mestre stia vivendo un momento magico – ha aggiunto l’amministratore unico di Vela spa, Piero Rosa Salva – Si sta arricchendo di contenuti e sta migliorando il suo appeal. Vivremo delle meravigliose giornate grazie a questo splendido sport”.

Ecco l’elenco delle squadre iscritte alla corsa: Education First, UAE Team Emirates, Bahrain-Merida, Astana Pro Team, Trek-Segafredo, Deceuninck-Quick Step, Team Dimension Data, Movistar Team, Androni Giocattoli Sidermec, Bardiani CSF, Nippo-Vini Fantini-Faizané, Neri Sottoli-Selle Italia-KTM, Rompoot-Charles, Sport Vlaanderen-Baloise, Caja Rural Seguros RGA, Israel Cycling Academy, Team Novo Nordisk, Cycling Team Friuli e una rappresentativa nazionale italiana.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*