Veneto

Acquisti pericolosi/Sequestrati prodotti tech per mezzo milione di euro

Lunedì 23 novembre scorso, i Finanzieri del Comando Provinciale di Padova hanno sequestrato, abilmente occultati all’interno di un tir-frigo proveniente dall’Ungheria insieme a merce regolare, 22.000 prodotti elettrici ed elettronici per un valore di oltre 500.000 euro, destinati a una ditta con sede a Padova, di proprietà di un cinese, perchè prodotti potenzialmente pericolosi per la salute e illegittimamente con il marchio “CE”.

A destare il sospetto dei militari era stato il fatto che, pur trattandosi di un camion frigo, la cella fredda risultava spenta nonostante stessero per scaricarne il contenuto al Centro Ingrosso Cina.
Controllato il carico, è poi emerso che non si trattava di prodotti alimentari ma elettrici ed elettronici: impianti hi-fi, speakers, lampade di design, smart-watch, purificatori d’aria, bilance elettroniche, nascosti dietro i primi colli visibili di merce regolarmente trasportata.

Si trattava di merce venduta in dropshipping, ovvero: un imprenditore cinese di Roma aveva ceduto i prodotti all’acquirente di Padova senza possederli materialmente in magazzino, ma facendoli arrivare da una società ungherese.
Il rappresentante legale della società romana è stato segnalato all’Autorità giudiziaria di Padova per le ipotesi di reato di frode in commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e importazione di prodotti pericolosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button